Credete di sapere tutto sulle uova? L’albume è la parte bianca? Si mettono in frigo?

Se la risposta a queste domande vi sembra ovvia, preparatevi a leggere 5 cose sulla uova che di scontato non hanno proprio nulla.

  • Possono sopportare fino a 4 kg di pressione

Grazie alla forma ovale, le uova sono molto resistenti: anche se hanno un guscio molto sottile, possono sopportare la pressione di diversi kg (fino a un massimo di 4). Se la forza viene applicata da qualsiasi punto del guscio, questa viene distribuita uniformemente sull’intera superficie dell’uovo. Questa “forza nascosta” è particolarmente importante nel periodo di cova.

  • Esistono da prima che le galline nascessero

Numerose ricerche evolutive hanno chiarito una volta per tutte che l’uovo esiste da ben prima della comparsa degli uccelli: le prime uova risalgono alla specie animale dei rettili, vissuti circa 350 milioni di anni fa, mentre le prime tracce di uccelli risalgono a 150 milioni di anni fa.

  • Si conservano meglio all’ingiù

Le uova durano più a lungo se vengono conservate con la parte più appuntita verso il basso, in quanto la parte smussata presenta una cella d’aria tra la membrana interna e quella esterna. Durante la conservazione, l’uovo perde umidità e la cella d’aria diventa più grande. Mantenere la cella d’aria sopra può prevenire la rottura dell’uovo che rischierebbe di andare a male.

  • Ciascuno di noi ne mangia circa 215 all’anno

Le uova da consumo prodotte in Italia nel 2016 sono state 12 miliardi e 900 milioni, circa un +0,5% rispetto all’anno precedente. Nonostante ciò, per far fronte al consumo di uova nel paese, è stato necessario ricorrere alle importazioni.

  • (BONUS) –  Se le ami, non puoi non provare N’UOVO BURGER

Hamburger (180 gr.) 100% reale di manzo italiano, nostra produzione, con uovo fritto, scaglie di grana, bacon croccante, funghi di stagione saltati, con iceberg, salsa rosa ai cetriolini, in buns con semi di sesamo. Solo per veri intenditori.

Related Posts


L’hamburger vegano non si deve chiamare hamburger: arriva la “legge”

Non chiamiamoli hamburger se non contengono carne. Lo dice la commissione agricoltura del Parlamento Europeo che ha approvato nuove norme, che vieteranno l’utilizzo di nomi utilizzati per piatti a base di carne per alimenti vegetali. Com’era accaduto anche col latte, essi potrebbero cambiare nome. Potrebbero volerci diversi anni prima che il regolamento entri in vigore […]

14.05.2019

La sorprendente storia dell’amaro: 4 cose che non sapevi

Lo sorseggiamo spesso a fine pasto, per digerire meglio, e perché il suo sapore pungente ci aiuta a “lavare” il palato da tutto il gusto intenso di ciò che abbiamo mangiato: l’amaro è un antico elisir dalle proprietà terapeutiche e dalla storia sorprendente. Ecco perché. 1. Perché “amaro”? Il termine si riferisce ad una bevanda […]

07.05.2019

Non fare il gallo (se sei un polletto): ecco le differenze

Sapeste riconoscere un galletto da un pollo? La risposta è molto meno scontata di quanto potreste mai immaginare. E no, la dimensione non è l’unica cosa che c’entra. La differenza tra pollo e gallo si riduce a due variabili: l’età e il sesso dell’animale. Nonostante i termini siano spesso utilizzati come sinonimi, ci sono più […]

02.05.2019

Comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *