Il Grana Padano è un alimento che non manca mai nelle vostre tavole e neppure nelle nostre: alcuni dei nostri panini sono arricchiti da questo ingrediente dal gusto deciso e in grado di soddisfare ogni palato. Ma quanto ne pensi di sapere su questo prodotto a marchio DOP, tra i più amati al mondo?

Ecco 4 curiosità:

  • Le origini: secondo la storia, il Grana Padano nacque nel 1135 nell’abbazia di Chiaravalle, situata a sud di Milano. I monaci, che diedero anche vita ai primi caseifici, produssero il caseus vetus (letteralmente “formaggio vecchio”), il cui nome venne successivamente cambiato dal popolo, che volle esaltarne la particolarità della pasta compatta ma allo stesso tempo granulosa.
  • La ricetta originale: la produzione del Grana Padano DOP è legata al latte crudo, parzialmente scremato, derivato dalla mungitura delle bovine, e lavorato in caldaie di rame, a forma di campana rovesciata, dalle quali se ne originano due forme alla volta. Il latte, inoltre, viene arricchito dal siero naturale e dal caglio di vitello, per poi essere riscaldato ad una temperatura di 53-56 gradi. Al termine della cottura, sul fondo della caldaia si depositerà una massa coesa che verrà fatta riposare per circa 70 minuti. Successivamente, con cura, verrà riposta all’interno di teli di lino, per poi eseguire la tecnica di salatura ed essere riposto all’interno di un “locale di stufatura”, in cui avrà luogo la stagionatura.
  • Il marchio a fuoco: al compimento del nono mese di stagionatura, il Grana Padano verrà controllato con strumenti tecnici che ne determinano la qualità. Qualora superasse tutte le prove, verrà sottoposto al marchio a fuoco che garantisce le proprietà del prodotto.
  • Alto valore nutrizionale: non tutti sono a conoscenza delle caratteristiche nutrizionali del Grana Padano DOP. Infatti, tutti i principi nutritivi tipici del latte, ad accezione del lattosio e delle siero proteine, sono presenti anche in questo alimento che può, quindi, essere consumato da intolleranti al lattosio. Inoltre, è un concentrato di proteine e di minerali, come il calcio, il fosforo, lo zinco, il selenio e il magnesio: in 100 grammi di Grana Padano DOP troviamo 1165 mg di calcio, una quantità difficilmente riscontrabile negli elementi comunemente più consumati. Contiene, anche, le vitamine A e quelle appartenenti al gruppo B. Il Grana Padano DOP, per tutti questi motivi, è da considerarsi un alimento completo, da consumare regolarmente in una dieta equilibrata.

 

 

 

 

Related Posts


Il curioso caso del fungo che sa di pollo

È l’unico fungo che sa di pollo. Grazie a questa caratteristica viene chiamato dal mondo anglofono, a ragion veduta, the chicken of the woods, ossia la gallina dei boschi. Il suo nome è Laetiporus Sulphureus. Si tratta di un fungo piuttosto vistoso che cresce sui tronchi di latifoglie mature o cadute. La sua struttura è […]

02.04.2019

Coca-Cola: 4 cose (davvero) assurde che non vi sareste mai aspettati

Diciamocelo pure, la Coca-Cola non si è mai accontentata di essere una delle tante bevande consumate nel nostro Paese, ma ha voluto, fin dall’inizio, conquistare un posto nel cuore della gente, diventando simbolo di felicità, convivialità e condivisione. La sua storia è lunga, unica e ricca di curiosità. Eccone 4! Coca-Cola o Coca-ina? Quante volte […]

29.03.2019

5 insalate dal mondo: la rivincita del piatto dalla fama “light”

Stiamo per parlarvi di INSALATA.Siate sinceri, a quanti di voi viene in mente un piatto di sola lattuga, triste e poco condito? In realtà, le insalate sono molto più di un pasto tipico della dieta dalla facile e veloce preparazione. A dirla tutta, possono diventare un’esperienza enogastronomica di tutto rispetto! Non ci credete? Mettetevi comodi: state […]

19.03.2019

Comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *