Tanto per cominciare: cosa può definirsi “cioccolato”? Con questa etichetta si definisce un prodotto costituito da granelli di cacao, cacao magro e cacao in polvere, saccarosio e burro di cacao. Con queste specifiche: la parte derivante dal cacao deve essere almeno il 35%, il cacao magro almeno il 14% e il burro di cacao almeno il 18%.

Ma davvero il cacao amaro fa bene alla salute? Che effetti ha sulla fame? Com’è composto chimicamente? Tutto quello che devi sapere se ti piace il cioccolato.

  • Gli effetti sulla fame. La polvere di cacao è naturalmente amara, senza zucchero, a basso contenuto di grassi e ad alto contenuto di antiossidanti rispetto ad altri tipi di cioccolato. Il trattamento alcalinizzante, che rende il sapore più morbido, elimina in modo significativo la quantità di antiossidanti. Secondo uno studio dell’Università di Copenaghen, mangiare cioccolato al 70% di cacao soddisfa l’appetito, riducendo la fame più di quanto faccia il cioccolato al latte.
  • Il cioccolato bianco. Tecnicamente non potrebbe essere definito “cioccolato”, visto che non contiene fave di cacao, ma si ottiene miscelando burro di cacao (20%), latte o derivati (almeno il 14%) e il saccarosio (55%).
  • Una curiosa caratteristica chimica. Il cioccolato è una delle poche sostanze commestibili a fondere a circa 34 ° C, appena al di sotto della temperatura del corpo umano. Ecco perché si scioglie così facilmente sulla lingua.
  • L’odore del cioccolato aumenta le onde cerebrali theta, che favoriscono il rilassamento. Inoltre, stimola il rilascio di endorfine additive, le quali generano una sensazione di piacere e favoriscono il benessere dell’organismo, in quanto aumentano i livelli di serotonina.
  • Perché fa bene. Ci sono molte evidenze scientifiche sulle proprietà salutari del cacao (amaro, da non confondere col cioccolato al latte o edulcorato). Secondo uno studio dell’Università di Cambridge, pubblicato sul British Medical Journal, un cioccolatino al giorno (circa 7,5 grammi) ridurrebbe di un terzo il rischio di sviluppare infarto (37%), ictus (29%) o di diventare diabetici (31%). Motivo in più per ordinare uno dei nostri dolci al cioccolato quando venite a cena!

Related Posts


4 (+1) cose che nessuno vi ha mai detto sul mango

“Love is in the air” canta una famosa canzone, ma non è di canzoni che vogliamo parlarvi, benché si respiri ancora aria di Sanremo. La settimana dell’amore è iniziata e, a tal proposito, vogliamo svelarvi 4 cose (+1) che nessuno vi ha mai detto sul mango. Pensate che non c’entri nulla con San Valentino? Be’, […]

11.02.2019
admin

Grana Padano: 4 cose che non sapevi

Il Grana Padano è un alimento che non manca mai nelle vostre tavole e neppure nelle nostre: alcuni dei nostri panini sono arricchiti da questo ingrediente dal gusto deciso e in grado di soddisfare ogni palato. Ma quanto ne pensi di sapere su questo prodotto a marchio DOP, tra i più amati al mondo? Ecco […]

06.02.2019
admin

Mozzarella di bufala: 3 proprietà insospettabili

Quando si pensa agli innumerevoli prodotti del Made in Italy, la mozzarella di bufala campana DOP merita certamente un posto d’onore. Infatti, è davvero impossibile non lasciarsi invogliare dal suo gusto inimitabile e dalla sua consistenza morbida e burrosa. Ma sapevi che dietro a tanto sapore si nasconde una bomba di salute? Ecco tre studi […]

06.02.2019
admin

Comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *